CIRCOLARE N. 50/2020 – Decreti attuattivi del superbonus 110% e bonus pos

Il Ministero dello Sviluppo Economico (MISE) ha varato i due decreti attuativi, previsti all’interno del D.L. Rilancio e relativi alla misura del Superbonus al 110%.

Il Bonus POS è una delle novità previste dal decreto Fiscale volto ad incentivare l’utilizzo delle carte di credito e bancomat e limitare l’uso del denaro contante per l’effettuazione dei pagamenti.

CIRCOLARE N. 47/2020 – Ripresa dei versamenti dei contributi previdenziali e assistenziali e dei premi per l’assicurazione obbligatoria contro gli infortuni e le malattie professionali

Con il messaggio n. 2871 del 20 luglio 2020, l’INPS ha comunicato la ripresa dei versamenti dei contributi previdenziali e assistenziali e dei premi per l’assicurazione obbligatoria contro gli infortuni e le malattie professionali.

CIRCOLARE N. 45/2020 – SUPERBONUS 110% Aspetti generali dell’ecobonus e del sismabonus

In data di ieri il Senato ha dato l’approvazione definitiva alla Legge di conversione del D.L. n. 34/2020 (c.d. Decreto Rilancio); con questa approvazione è stato dato il tanto atteso via libera ai benefici fiscali del 110%, il cosiddetto “superbonus”. Il profilo normativo dell’ecobonus e del sismabonus al 110% è quindi ora delineato, con nuovi limiti di spesa e un ampliamento della platea di possibili beneficiari, ciò che manca all’appello ora è il provvedimento attuativo da parte dell’Agenzia dell’Entrate contenente le istruzioni operative per l’applicazione dello sconto in fattura e della cessione del credito.

CIRCOLARE N. 41/2020 – Proroga versamenti per i contribuenti che svolgono attività per le quali sono stati approvati gli indici sintetici di affidabilità fiscale (ISA)

Con un comunicato stampa 22.6.2020 il Ministero dell’Economia e delle Finanze ha reso noto che è in corso di emanazione il decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri (DPCM) che dispone la proroga dal 30.6.2020 al 20.7.2020 del termine di versamento:
• del saldo 2019 e del primo acconto 2020 ai fini delle imposte sui redditi e dell’IVA;
• per i contribuenti interessati dall’applicazione degli indici sintetici di affidabilità fiscale (ISA), compresi quelli aderenti al regime forfetario.
Il rinvio del termine di versamento, senza corresponsione di interessi, è stato deciso per tener conto dell’impatto dell’emergenza da COVID-19 sull’operatività dei contribuenti di minori dimensioni e, conseguentemente, sull’operatività dei loro intermediari.